2. Assicurazione per il recesso dal contratto di viaggio            page 1-3

Avete prenotato un viaggio, ma non Vi è possibile partire per un banale influenza dell'ultim'ora oppure perché Vi siete fatti male o sfortunatamente avete subìto la perdita di una persona cara?

Attenzione: Per ottenere il rimborso del costo del viaggio già anticipato si può stipulare un'assicurazione per il recesso dal contratto di viaggio. Il tour operator può chiederVi fino al 100% del costo complessivo del viaggio. Il contratto dev'essere stipulato non oltre 8 giorni dalla data di prenotazione del viaggio, fra prenotazione e viaggio dovranno intercorrere almeno 28 giorni.

Cosa copre l'assicurazione per il recesso dal contratto di viaggio?
Copre le spese di storno nel caso di morte, infortunio o malattia dell'assicurato o di un suo familiare, sempre se un medico ha certificato l'impossibilità di partecipare al viaggio. Se tali persone non sono iscritte al viaggio insieme all'assicurato le spese sono coperte solo in caso di malattia grave o infortunio; inoltre l'assicurato dovrà dimostrare che è necessaria la sua presenza. Altri motivi per i quali l'assicurazione, di regola, è valida sono: motivi professionali (p.es. licenziamento, variazione del periodo di vacanza determinato dall'azienda), danni materiali all'abitazione (p. es. incendio, furto), impossibilità di raggiungere in tempo il luogo di partenza per calamità naturali, scioperi dei mezzi pubblici, guasti od incidenti . Verificate sempre nella Vs. polizza quali rischi sono coperti!


A chi si rivolge?
Noi consigliamo le polizze per il recesso da contratti di viaggi soprattutto a chi fa viaggi costosi e a chi li prenota tanto tempo in anticipo e non si sa che cosa succede nel frattempo. È consigliabile quindi sia a chi viaggia in Italia che all'estero!
Consigli utili
"    Fate attenzione alle esclusioni: normalmente tale polizze non coprono il recesso, quando questo è dovuto ad una malattia cronica, ad una malattia che è stata oggetto di cura già 6 mesi prima della partenza o ad una malattia causata da uso di farmaci o alcolici e nel caso di furto, rapina, smarrimento dei documenti di riconoscimento. La gravidanza non è considerata malattia, perciò di solito l'assicurazione non copre il recesso;
"    franchigie: di solito queste polizze prevedono un c.d. scoperto o una franchigia, a carico dell'assicurato, pari a ca. il 10-20% del costo coperto;
"    attenzione ai pacchetti assicurativi acquistati nelle agenzie viaggi: costano poco, ma spesso le prestazioni contenute sono scarse.

Quanto costa un'assicurazione di recesso dal contratto di viaggio?
I consigli sul costo e sulle compagnie più convenienti saranno comunicati in occasione dell'analisi sul fabbisogno assicurativo. Questa analisi personalizzata Vi darà un'attenta valutazione delle proprie esigenze dal punto di vista del consumatore, evitando così prodotti assicurativi e sprechi inutili.
Cosa fare in caso di sinistro?
Contattate subito (meglio se per iscritto) l'agenzia viaggi e la compagnia assicuratrice. La denuncia dovrà esser fatta entro il termine previsto nella polizza.



                                                                                                                   page 1-3

Pagine correlate

Scioperi
Controlli alla macchina
Il viaggio in auto
Pedaggi autostradali
In viaggio con animali
Vignette Austria
Vignette Svizzera
Vignette Slovenia
Andare in Croazia senza pagare il pedaggio
Assicurazioni viaggi
Mappe per ricerche
Cambia valute
Animali pericolosi
10 Consigli per prenotare viaggio



Torna alla pagina assicurazioni.
Viaggiare Organizzati
zanox
Questa pagina è esclusiva proprietà di Voglia di viaggiare © Andrea P. 2008-2009  Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale
Le nostre offerte