Il viaggio in aereo







Il fenomeno di spostamento di massa dei turisti in determinati periodi dell'anno è quello che più si avvicina alle migrazioni stagionali di certe specie di uccelli.
Gli aeromobili, concetto che si riferisce a tutto quello che di meccanico solca i cieli e non solo agli aeroplani in senso stretto, oggi sono divenuti, per la loro comoda rapidità di collegamento, il veicolo d'eccellenza per il trasporto commerciale e di viaggiatori.
Se certi pullman sono paragonati ad "aerei senza ali", gli aerei possono benissimo essere definiti "corriere del cielo".

Norme di sicurezza per i bagaglio a mano doc

Prima dell'imbarco
Un ultimo ma prezioso avvertimento, non si bevano tè o caffè, specie se si soffre di "mal d'aereo" (sollecitano una certa acidità gastrica) né bibite con le bollicine (birra inclusa).
Queste, per una legge fisica dei gas, tendono ad adeguarsi alla pressione ambientale e "si dilatano tanto più, quanto minore è la pressione attorno", il che, in parole povere, significa che le bollicine formatesi a terra, in volo si dilatano, adeguandosi alla pressione della cabina, creando fastidiose sensazioni di dilatazione gastrica ("aerogastria") e di aria nell'intestino ("meteorismo").
Non così se bevute in volo, perché già alla pressione am-bientale.
La "pressurizzazione nelle cabine passeggeri" è sempre regolata affinchè la tensione di ossigeno nei polmoni non scenda sotto i 2/3.

Imbarco
Salendo la scaletta d'imbarco ben vengano gli zainetti che lasciano le mani libere. Assicurarsi di avere il telefono cellulare spento (o anche altri accessori che possano interferire con la ricezione della cabina di pilotaggio) e ricordarsi che sulle linee americane, per pura scaramanzia, non ci sono posti coi numeri 13 (tanti erano gli Apostoli all'ultima cena) e 17 (la cifra latina XVII anagrammata dà VIXI, vissi).
Tenere sempre i documenti personali a portata di mano e il biglietto del volo sino al ritorno a casa. Serve per il riscontro delle prenotazioni effettuate al check-in, che è divenuto più severo per la sicurezza di tutti. Oltre ai soliti divieti per legge, non possono passare coltelli e forbici (anche piccole).
I portatori di pace-maker ricordino di portare con sè un tesserino da mostrare per evitare il passaggio al metal-detector magnetico.

A bordo
Chi soffre il "mal d'aereo" (v. "Mal di viaggio") dovrebbe sempre farsi assegnare il posto nella "zona non fumatori e sulle ali, dal lato corridoio o posti centrali negli aeromobili dove la configurazione lo consente". Tra l'altro, le file più vicine all’uscita di sicurezza sulle ali hanno maggior spazio davanti.

In partenza
Tenere lo schienale ben rialzato, accomodarsi per bene contro lo schienale e allacciare le cinture di sicurezza.
Non sempre ora passano col vassoio delle caramelle, ma ricordarsi che deglutendo saliva a bocca chiusa, si sturano le orecchie prevenendo eventuali disturbi da sbalzo pressorio.

Salendo in quota
Mimare il succhiare di una caramella, deglutendo ripetuta-mente a naso chiuso fra le dita ("manovra di Toynbee" dei piloti, ancora più valida nella discesa, perchè equilibra la pressione dell'aria in cabina con l'orecchio medio attraverso le vie nasali, così da evitare tensioni del timpano).
Restare tranquillamente al proprio posto, con la schiena bene appoggiata allo schienale dove viene premuta ad ogni risalita sino all'altezza di volo ottimale: è allora che l'aereo diviene più stabile e scompare anche la scritta "allacciarsi la cintura di sicurezza".

Volo in quota
Economy class Accomodati e bene appoggiati allo schienale i movimenti divengono normalmente liberi quando si accende il segnale di allentare le cinture di sicurezza. Effettivamente si sta comodi, eccetto che per le gambe magari già un po' compromesse nella circolazione venosa per quella che i medici chiamano l'IVC o Insufficienza Venosa Cronica, sintomatologia che si manifesta con gonfiori alle gambe, al collo del piede e al piede. Una sintomatologia che potremmo alleviare con l'uso preventivo di un venotonico, cioè uno di quei prodotti che danno tono alla parete venosa migliorando anche lo scorrimento del sangue.
Fra gli accorgimenti utili si ricordi la facile "Regola dei tre CA: CAlzature (comode, larghette, allentabili, con tacco di 3-4 cm per una buona ginnastica del piede quando si cam-mina); CAlze (lunghe, un po' aderenti, meglio collant graduati che non concedano rigonfiamenti, si devono sentire appena appoggiati sulla pelle e non stringenti); CAmminare (ecco che i posti sul corridoio consentono di allungare le gambe appena si può…che non vanno tenute a ginocchia con angolo sotto i 90°…e ci si può alzare e camminare un po'… l'ideale sarebbero 10-15 minuti ogni paio d'ore)".

Suggerimenti Utili
Le lenti a contatto, a causa dell'aria secca e sempre leggermente ventilata della cabina, nei lunghi voli possono dare qualche fastidio che può essere attenuato da qualche goccia di "lacrime artificiali" (ve ne sono di vari tipi anche come prodotti da banco o OTC).

Ricordarsi anche qualche semplice precauzione scaccia-guai come quella di non stare seduti sul vaso azionando lo sciacquone…per chi soffrisse di emorroidi di una certa gravità o di prolasso.
Per evitare un inconveniente del genere, un accorgimento è assumere dopo cena un regolatore intestinale.

E sempre l'aria secca può causare fastidi anche alle mucose nasali che tendono ad asciugarsi.
Per evitare che ciò accada, è utile mantenere umide le mucose nasali con l'impiego di soluzioni fisiologiche.

Meglio poi, anche igienicamente, non bere direttamente dalla bottiglia, ma lasciare un po' sfiorire le bibite o la birra, prima in un bicchiere per qualche minuto…e poi bere quasi filtrando, così da non convogliare bolle d'aria nello stomaco.

Per dormire, sfilatevi pure le scarpe, allungate le gambe il meglio possibile (ma non accavallatele mai), allacciate la cintura del sedile allentando la vostra.


Voci correlate
Come leggere il biglietto aereo
Lista nera delle compagnie aeree.
Overbooking cos'è?
Aereoporti d'Italia
Leggere il biglietto
Problemi con i voli
Volare Low Cost
Scioperi
10 Consigli per prenotare viaggio
Pauradi volare

Torna alla sezione Utility.
Questa pagina è esclusiva proprietà di Voglia di viaggiare © Andrea P. 2008-2009  Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale
Viaggiare Organizzati
Le nostre offerte
aereo1 di www.viaggiareorganizzati.com